Informazioni su Fiume

Giornalista pubblicista. Cercatore di storia.

Covid – 19. Non solo deficit contro il virus

Un risparmio mirato
Hodie et cras

6 aprile 2020

Non è tempo di misure generiche valide erga omnes, bisogna valutare le risorse e sceglierne accuratamente i destinatari, o a Covid – 19 finito ci sarà il baratro economico con morti e delitti.

Pensionamenti anticipati con la quota cento: quanti medici oggi indispensabili ha mandato a casa?, sospenderla solo per i medici e il personale sanitario?, sospenderla o abolirla del tutto o in parte per un risparmio da destinare a un fondo contro Covid – 19 per gratifiche personale medico sanitario impiegato nelle zone rosse?
Reddito di cittadinanza: quanto denaro ha sottratto all’impiego di richiamati a un servizio di leva civile obbligatoria?, sospenderlo o destinarlo innanzi tutto a quanti oggi risulterebbero utili come complementi dei professionisti militari e civili impiegati nelle zone rosse?
Bonus fiscali vari: quante risorse economiche ha sottratto a sostegni mirati per imprese e privati cittadini di specifici settori danneggiati più di altri dalla diffusione del virus?, sospenderli o abolirli in parte per indirizzarne il risparmio ai destinatari chiamati a lavorare nelle aziende convertite alla produzione di materiale sanitario contro Covid – 19 ?

Non è tempo di misure generiche valide per tutti, bisogna valutare le risorse e sceglierne accuratamente i destinatari, o a Covid – 19 finito ci sarà il baratro economico con morti e delitti.

 “Servizio obbligatorio di leva civile in Italia”   Claudio Susmel

Il Trattato di Rapallo istituzionalizza lo Stato libero di Fiume
confinante con l’Italia
1920 – 2020
Memoria Patriae prima vis

Covid – 19. Aiuti mediatici e aiuti concreti

Donaldone il chiacchierone
e lo Zio d’America
Ad pestilentiam vincendam pecunia non olet

2 aprile 2020

Donaldone chiacchierone mediatico transatlantico posta le frecce tricolori sul suo profilo web e afferma perentoriamente che gli Stati Uniti amano l’Italia.
Intanto gli italiani continuano a morire, pur con la consolazione di essere amati da tanto potente alleato.
La Cina non posta le Frecce Tricolori sul web, non parla troppo, ma invia aerei reali con quintali di medici e materiale sanitario  per l’Italia contro Covid – 19.
La Russia invia aerei con soccorsi per l’Italia contro Covid – 19.
E l’adriatica frontaliera Albania invia in Italia un aereo con soccorsi contro Covid -19.
Altri ancora inviano aiuti concreti all’Italia.

Stavo per continuare a scrivere cercando qualche nota di colore per mettere in risalto le chiacchiere mediaticamente rumorose di Donaldone il chiacchierone da contrapporre alla concretezza di altre nazioni molto più povere della sua.
Quando ecco che Donaldone il chiacchierone si accorda col suo Giuseppi per stanziare 100.000.000 di dollari in materiale sanitario contro Covid – 19.
Il pezzo di colore va in fumo, va corretto in corsa.

Donaldone il chiacchierone ha deciso di abbandonare il recente personaggio telematico degli anni duemila per tornare allo sperimentato personaggio dello Zio d’America, rappresentativo un tempo di quei tanti immigrati italiani negli USA che fatta fortuna ne dirottavano qualche parte di essa più o meno consistente verso i parenti restati in Italia.
Sospiro di sollievo dei nostalgici schierati contro i rossi: l’America è sempre l’America.
Già, poco conta che ora lo Zio d’America sia un Presidente che si ricorda di 30.000 soldati statunitensi di base in Italia, dei milioni di elettori di origine italiana, dell’alleato italiano leale sui campi di guerra afro asiatici, dell’esigenza di non far offuscare troppo l’immagine del militarmente più forte paese del mondo.
Opportunismo dell’ultima ora quindi?
Sì, però chi sostiene questa teoria invii subito 101.000.000 di dollari o taccia, non per sempre, ma fino alla sconfitta di Covid – 19..

Perché se “Giuseppi era molto molto contento” come ha detto Donaldone, con quella sua artificiosissima ma pur simpatica semplicità, è anche vero che non solo il nostro Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è contento, ma anche tutti gli italiani sani che per sé stessi non vogliono un centesimo, ma per i propri malati accettano anche rupie, talleri e scicli.
Ora è tempo di terapia sanitaria, ci sarà tempo per l’analisi politica.

 “Servizio obbligatorio di leva civile in Italia”   Claudio Susmel

Il Trattato di Rapallo istituzionalizza lo Stato libero di Fiume
confinante con l’Italia
1920 – 2020
Memoria Patriae prima vis 

Memoria italiana

21 aprile 753 A. C.,
fondazione di Roma.

25 aprile 1874,
nascita di Guglielmo Marconi.

26 aprile 1915,
Patto di Londra.

Servizio di leva civile obbligatorio in Italia"    Claudio Susmel

CLICCANDO SULLA NUVOLETTA CELESTE A FIANCO DEL TITOLO
POTRETE LASCIARE UN COMMENTO
(COMPARIRA’ SOLO IL VOSTRO NOME NON LA VOSTRA E-MAIL)

POTETE INVIARE A CLAUDIO SUSMEL LE E-MAIL
DI CHI DESIDERA ESSERE INSERITO NELL’INDIRIZZARIO DI OBLO