Memoria italiana

1 maggio 1908,
nascita di Giovannino Guareschi. 

24 maggio 1915,
l’Italia inizia la sua Quinta Guerra d’Indipendenza
(1915 – 1918).

               "Servizio obbligatorio di leva civile in Italia"   Claudio Susmel

CLICCANDO SULLA NUVOLETTA CELESTE A FIANCO DEL TITOLO POTRETE LASCIARE UN COMMENTO
(COMPARIRA’ SOLO IL VOSTRO NOME NON LA VOSTRA E-MAIL)

POTETE INVIARE A CLAUDIO SUSMEL LE E-MAIL
DI CHI DESIDERA ESSERE INSERITO NELL’INDIRIZZARIO DI OBLO

Breviter Europae

Aprile 2021

La costituenda Flotta Europea del Mediterraneo potrebbe adottare la lingua inglese, non più lingua ufficiale di una media potenza politicamente europea.
Sarebbe una delle poche conseguenze positive di Brexit, sempre che qualche galletto sciovinista non si senta minacciato dalla preponderante influenza culturale nella Comunità Europea delle Isole Maltesi.

I soldati della ben poco europea Turchia, come 130 anni fa, sono di nuovo nell’africana Tripolitania, in disprezzo della geografia e della pace.
L’europea Grecia è nell’isola di Cipro che è incuneata tra le asiatiche coste turco siriane, ed è nell’isola di Castellorizo fronteggiante le coste sud orientali della Turchia, un po’ lontanuccia da Atene, in disprezzo della geografia e dei propri bilanci nazionali.
Ancora una volta la diplomazia internazionale farebbe bene a ricondurre la Storia all’obbedienza della Geografia.

Sembrava che il Ministro Dario Franceschini fosse riuscito a difendere le coste italiane d’Europa proibendo l’ingresso delle grandi navi nella Laguna di Venezia, ma pare che oi barbaroi siano ancora una volta riusciti a trovare un varco tra i difensori di una delle città più belle d’Italia, d’Europa, del Pianeta.
Esenzioni, interpretazioni, ripensamenti, quando finiranno?
Se un Ministro non riesce a eliminarli sia retrocesso in serie B: faccia il Sottosegretario.

L’ex Ministro degli Interni Matteo Salvini difese i confini d’Europa monitorando gli sbarchi degli immigrati irregolari sulle coste italiane.
Continui.
Chi si ferma non è detto sia perduto ma certamente è sostituibile.

Servizio obbligatorio di leva civile in Italia”   Claudio Susmel

Centosessantesimo anniversario dell’Unità d’Italia Incompleta
1861 – 2021
Memoria Patriae prima vis

I golfini della Signora von der Leyen

Un sofà per l’Europa che dorme
Turcarum regio in Europa mors Europae

Aprile 2021

Visita del Presidente della Commissione Europea Van der Leyen e del Presidente del Consiglio Europeo Charles Michel ad Ankara in Turchia.
Michel e il Presidente turco Erdogan si issano su due poltrone al centro della scena, per la Signora Von der Leyen atterraggio su un sofà laterale.
La poltrona negata alla Presidente somatizza mediaticamente la visione che Erdogan ha della posizione d’Europa nel Mediterraneo; ed evoca l’antico espansionismo armato della cigolante Porta sempre aperta sul Mediterraneo.

Il golfino della nostra Presidente evoca tepide armoniose atmosfere casalinghe affollate da pargoletti ben nutriti e bene educati.
I confini d’Europa non è però ragionevole pensare che possano essere difesi dalle trame e dagli orditi dei morbidi manufatti indossati, anche nelle missioni diplomatiche internazionali, dalla nostra Presidente.
Decisamente assurdo poi immaginare che potessero in qualche modo suggestionare il turco, Erdogan, mitigando le sue trame in Tripolitania, che ordisce con i ferri delle armi, lasciando che la Russia, l’altra cerniera della geografia euroasiatica, si sistemi in Cirenaica.
Può darsi che le due nazioni bis continentali si rovinino da sé per l’ingordigia di occupare territori in tre continenti e non solo in due.
Il compito però delle Istituzioni europee non si deve limitare a confidare sugli errori altrui, in specie della Turchia – dimenticando Eugenio di Savoia e Giovanni Giolitti – ma di prevenire, contrastare, mediare, risolvere.
Con chi?
Con cosa?

Con un solo Presidente del Consiglio dei Ministri d’Europa, con un solo Ministro degli Esteri d’Europa; e che si chiamino, semplicemente, così.
Con una flotta navale, una flotta aeronautica, un esercito – solo in Mediterraneo per sperimentare la coesione confederale? – che battano  bandiera europea.
La Presidente della Commissione europea Signora Von der Leyen nel ripartire i fondi europei rifletta sul fatto che i turchi piuttosto che la transizione civile verso il verde preferiscono la transizione militare per il Mediterraneo.
Se non terrà  conto di questo, le nostre digitalizzazioni e il nostro verde serviranno a far finire sul sofà mezza Europa non solo lei.

 “Servizio obbligaorio di leva civile in Italia”   Claudio Susmel

Centosessantesimo anniversario dell’Unità d’Italia Incompleta
1861 – 2021
Memoria Patriae prima vis